Cina Occidentale – China-Italy Big Data (Automotive) and Smart Mobility Forum

Chongqing, 28 agosto 2019 – Si è svolto quest’oggi, presso il Padiglione “N” dell’International Yuelai Conference Center di Chongqing, il China-Italy Big Data (Automotive) and Smart Mobility Forum.

Co-organizzato dal China International Intelligent Industry Expo Organizing Committee, dal Consolato Generale d’Italia a Chongqing, dal China Automotive Engineering Research Institute e dal Beijing Institute of Technology, il forum si è tenuto a margine della seconda edizione della Smart China Expo (Chongqing, 26 – 29 agosto 2019), manifestazione fieristica, tra le più importanti a livello nazionale nei settori di scienza, tecnologia e innovazione, a cui l’Italia prende parte in qualità di Paese Ospite d’Onore insieme a Gran Bretagna e Singapore.

“Il rapido sviluppo di Information Technology, Intelligenza Artificiale, 5G, Big Data e Cloud Computing creerà nuove opportunità di crescita, in particolare nel campo dei trasporti”, ha dichiarato il Vice Console d’Italia a Chongqing Davide Castellani nel suo discorso di benvenuto. “Oggi siamo qui per esplorare tali opportunità e, attraverso lo scambio e il dialogo, promuovere la nascita di un nuovo sistema di mobilità più smart, efficiente, sicuro e, soprattutto, eco-sostenibile.” Castellani ha poi ripercorso i molti successi della cooperazione sino-italiana in settori di comune interesse, sottolineando come la recente visita in Italia del Presidente Xi Jinping abbia dato forte impulso alle relazioni bilaterali. “Tre dei 29 accordi firmati a Roma sono mirati a favorire la collaborazione tra i due paesi nel settore science and technology” ha ricordato il Vice Console.

All’evento è intervenuto, in rappresentanza delle autorità locali, il Vice Direttore del Congresso Popolare della Municipalità di Chongqing Xia Zuxiang, che ha espresso soddisfazione per il costante consolidamento dei rapporti tra Cina e Italia in ambito scientifico-tecnologico. Dopo i discorsi ufficiali, il China Automotive Engineering and Research Institute (CAERI) ha firmato due Memorandum of Understanding rispettivamente con CSI S.p.a. e Università di Modena e Reggio Emilia, entrambi finalizzati a rafforzare le collaborazioni nel campo dell’innovazione e della tecnologia. L’evento è poi proseguito con gli interventi di docenti universitari ed esperti del settore cinesi e italiani, che si sono focalizzati sul rapporto tra nuove tecnologie, in particolare big data e 5G, e mobilità urbana.

Le presentazioni sono state intervallate da dibattiti e momenti di confronto sulle tematiche oggetto del forum.