Liquid Milan – We did it! Let’s meet in Milano for the Olympic games

Milan-Cortina 2026 Winter Olympic bid logo.svg

Milan was chosen yesterday, together with Cortina, as the host of the 2026 Winter Olympic Games. The two cities beat the other candidacy of Stockholm with the score of 47 to 37, and the right was therefore guaranteed to work in the coming years to the second great international event after EXPO 2015. It is needless to say that it is a great opportunity for Milan, which represents a driving force for economic development of Italy and works as a showcase for our country at international level.

If there is a city that has grown more than the others in recent years it is Milan, on whose territory companies, the public sector and freelancers work well together. Milan can attract young talents, foreign investments, students and freelances, in an industrious framework that appears vibrant (many difficulties and problems are still unsolved anyway, as many other European metropolis are experiencing nowadays).

I got to know the result late at night, thanks to the messages of relatives and friends who live in the city. After EXPO, I hope that the city and its main actors can deliver an excellent event to Italy and to the world. Let’s get to work now, even if it is very early.

Long live Milan, Cortina, and Italy. I am proud to be a Milanese. Chinese friends and tourists will be welcome to attend the games, the events and discover the beauty of Milan. If you need help, you count on your Milanese friend in Chongqing


Image result for milan skyline mountains

Skyline of the city of Milan

Milano è stata scelta, assieme a Cortina, come sede delle Olimpiadi invernali del 2026. La città meneghina ha battuta l’altra candidatura di Stoccolma con il punteggio di 47 a 37, e si è garantita quindi il diritto di lavorare nei prossimi anni al secondo grande evento internazionale dopo EXPO 2015.

E’ inutile dire che è una grande occasione per Milano, luogo di traino per l’Italia intera e vetrina per il nostro Paese a livello internazionale. Se c’è una città che è cresciuta più delle altre negli ultimi anni è proprio Milano,  sul cui territorio collaborano insieme aziende, settore pubblico e liberi professionisti, e che attrae talenti, giovani, stranieri, in un tessuto industriale che appare vibrante (con numerose difficoltà e problemi ancora da risolvere che accompagnano lo sviluppo di ogni metropoli europea, non è tutto oro quello che luccica).  Dalla Cina ho avuto modo di conoscere il risultato a notte fonda, grazie ai messaggi dei parenti e degli amici che sono rimasti in città. Dopo EXPO, mi auguro che la città e i suoi principali attori possano consegnare all’Italia e al mondo un evento eccellente.

Mettiamoci al lavoro ora, anche se manca tanto tempo. Viva Milano, Cortina, e viva l’Italia.  Orgoglio Milano.