SPECIALE 2016- TOP5 WORLD

Per quanto riguarda le relazioni internazionali, il 2016 verrà ricordato per la sua estrema fluidità, le crisi irrisolte, i referendum europei, l’elezione di Donald Trump, i temi del riscaldamento globale sempre più presenti, la disillusione verso alcuni casi di crescita e di sviluppo democratico, l’addio di Barack Obama dopo otto anni. Un anno storico, pronto a lasciare il campo a un anno che si preannuncia scoppiettante.

Il 2017 sarà un anno decisivo, in Europa, Stati Uniti, Asia, i tre poli dello sviluppo globale. VL ci sarà. In attesa di sorprese ulteriori, il mondo diventa sempre più liquido, e mentre si annunciano muri, la realtà è che i veri muri sono quelli a parole costruiti ad hoc per spaventarci e non godere appieno delle opportunità in campo. Il vero limite oggi è il mondo stesso.

1- La campagna elettorale statunitense, vista da New York City

VL Trips- USA 2016, una campagna presidenziale anomala

2- I “Next Eleven” e il ruolo crescente del regionalismo nel sistema internazionale

Focus World- I “Next eleven” e il ruolo crescente del regionalismo nelle relazioni internazionali

3- La crisi del Brasile, da aspirante grande potenza a rompicapo globale

Focus World- Stiamo perdendo il Brasile? L’impeachment di Dilma Rousseff

4- Evento ISPI, resoconto sulle strategie di Obama in politica estera

Evento ISPI: Crisi globali e priorità regionali, la svolta di Obama

5- Il riscaldamento globale è ormai un tema “mainstream”, ma come affrontarlo a livello internazionale?

Focus Green -Marocco tra interessi e tutela ambientale